01/01/2015

INFORMAZIONI PARLAMENTARE E LEGISLATIVE

QUIRINALE: DICHIARAZIONE DI NAPOLITANO SU ASSEMBLEA PARLAMENTARI DEL PDL

- roma, (agra press) - il quirinale ha diffuso la seguente dichiarazione del presidente della repubblica giorgio napolitano: "l'orientamento assunto ieri sera dall'assemblea dei gruppi parlamentari del pdl non è stato formalizzato in un documento conclusivo reso pubblico e portato a conoscenza dei presidenti delle camere e del presidente della repubblica, ma non posso egualmente che definire inquietante l'annuncio di dimissioni in massa dal parlamento - ovvero di dimissioni individuali, le sole presentabili - di tutti gli eletti nel pdl. ciò configurerebbe infatti l'intento, o produrrebbe l'effetto, di colpire alla radice la funzionalità delle camere". "non meno inquietante - prosegue napolitano - sarebbe il proposito di compiere tale gesto al fine di esercitare un'estrema pressione sul capo dello stato per il più ravvicinato scioglimento delle camere. c'è ancora tempo, e mi auguro se ne faccia buon uso, per trovare il modo di esprimere - se è questa la volontà dei parlamentari del pdl - la loro vicinanza politica e umana al presidente del pdl, senza mettere in causa il pieno svolgimento delle funzioni dei due rami del parlamento". "non occorre poi neppure rilevare -fa presente il presidente - la gravità e assurdità dell'evocare un 'colpo di stato' o una 'operazione eversiva' in atto contro il leader del pdl. l'applicazione di una sentenza di condanna definitiva, inflitta secondo le norme del nostro ordinamento giuridico per fatti specifici di violazione della legge - conclude napolitano - è dato costitutivo di qualsiasi stato di diritto in europa, così come lo è la non interferenza del capo dello stato o del primo ministro in decisioni indipendenti dell'autorità giudiziaria".

COMMISSIONE EUROPEA: ITALIA RISPETTI DIRETTIVA SU ENERGIE RINNOVABILI
- bruxelles, (agra press) - la commissione europea ha approvato il pacchetto di infrazioni di settembre, che comprende 220 decisioni, tra le quali 32 pareri motivati e 6 deferimenti alla corte di giustizia dell’unione europea. quattro decisioni, in materia di energia, ambiente e trasporti, riguardano l'italia. in particolare l'esecutivo chiede al nostro paese di "intervenire per assicurare la piena conformità alle norme dell’unione europea sulle energie rinnovabili", dal momento che l'italia - spiega un comunicato - non ha ancora comunicato il recepimento completo della direttiva europea. inoltre la commissione europea esorta l’italia ad adeguare l’acciaieria di taranto alle norme ambientali. (cl.co)

GOVERNO: DELRIO, FIRMATO DECRETO SU RIMBORSO A COMUNI PRIMA RATA IMU
- roma, (agra press) - "alla conferenza stato citta', presieduta dal ministro degli interni angelino alfano e copresieduta dal ministro per gli affari regionali, graziano delrio, e' stata siglata al viminale dal ministro degli interni la ripartizione del contributo ai comuni per la restituzione dell'imu 2013 prima rata", rende noto un comunicato del ministro per gli affari regionali. delrio ha spiegato che attraverso questo decreto vengono messi a disposizione gli oltre 2,3 miliardi per l'imu 2012 venuti a mancare nel 2013 con l'abolizione della prima rata. (cl.co)

CAMERA: BARETTA, QUESTIONE IMU AGRICOLA SARA' AFFRONTATA IN DDL STABILITA' E NUOVI DL
- roma, (agra press) - il sottosegretario pier paolo baretta, rispondendo ad una domanda di itzhak yoram gutgeld (pd), in occasione del dibattito nelle commissioni bilancio e finanze della camera sul dl imu e ammortizzatori sociali (102/2013), ha sottolinea che il decreto-legge riguarda "la cancellazione, per il 2013, della prima rata imu, relativamente agli immobili gia' oggetto della sospensione disposta con il decreto-legge n. 54 del 2013". la questione - ha precisato baretta - sara' nuovamente affrontata nel quadro della "ridefinizione complessiva della fiscalita' immobiliare" e cioe' "in sede di discussione del disegno di legge di stabilita' e degli ulteriori decreti-legge che saranno adottati fino alla fine dell'anno". le commissioni hanno concluso l'esame preliminare del testo, fissando il termine per la presentazione degli emendamenti a lunedi' 30 settembre, alle ore 13:00.

CAMERA: BERNINI (M5S), CON ETICHETTATURA TUTELA AGROALIMENTARE A COSTO ZERO
- roma, (agra press) - "una tutela dell'agroalimentare 'a costo zero' si potrebbe porre in atto rispettando la legge n. 4 del 2011, in materia di etichettatura dei prodotti alimentari", ha detto in commissione agricoltura della camera massimiliano bernini (m5s) preannunciando l'astensione del suo gruppo sul rendiconto generale dello stato.

CAMERA: IN COMMISSIONE AMBIENTE AVVIATO ESAME RISOLUZIONI SU SMALTIMENTO MATERIALE AGRICOLO E FORESTALE
- roma, (agra press) - la commissione ambiente delle camera ha avviato l'esame di tre risoluzioni sullo smaltimento di materiale agricolo e forestale non pericoloso. il presidente della commissione ermete realacci ha rinviato il seguito della discussione, rendendo noto che sono in corso contatti informali per giungere ad un testo unificato delle tre risoluzioni, presentate da oreste pastorelli (misto), alessandro mazzoli (pd) e alberto zolezzi (m5s).

CAMERA: APPROVATA ISTITUZIONE COMMISSIONE D'INCHIESTA SULLA CONTRAFFAZIONE
- roma, (agra press) - l'assemblea di montecitorio ha approvato in via definitiva, con 475 voti a favore e 3 astensioni, il testo unificato delle proposte di inchiesta parlamentare colomba mongiello (pd); andrea martella (pd); deborah bergamini (pdl) e gianluca pini (lega) recante istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione, della pirateria in campo commerciale e del commercio abusivo.

CAMERA: AL VIA COMMISSIONE D'INCHIESTA SULLA CONTRAFFAZIONE. SODDISFAZIONE DI MONGIELLO
- roma, (agra press) - "l'istituzione della commissione parlamentare d'inchiesta sulla contraffazione dimostra l'ampia convergenza politica sul tema della difesa del made in italy dai pirati che battono i mercati mondiali sottraendoci lavoro e reddito", afferma il deputato del pd colomba mongiello, componente della commissione agricoltura e prima firmataria della proposta di legge approvata dall'aula per l'istituzione dell'organismo. "la commissione parlamentare contro la contraffazione - sostiene mongiello - deve diventare il luogo in cui: studiare approfonditamente il tema della lotta a questo gravissimo reato; costruire alleanze virtuose con produttori e consumatori, autorita' di controllo, forze dell'ordine, magistratura, organismi scientifici; analizzare i flussi commerciali e gli effetti dell'italian sounding. tutto cio' - chiarisce la prima firmataria della proposta di legge - con l'obiettivo di articolare norme e sanzioni adeguate, promuovere una nuova soggettivita' italiana in seno all'unione europea, essere presenti con la necessaria consapevolezza e forza negli organismi internazionali, porre limiti e vincoli alla delocalizzazione di chi produce merce che afferma essere 'fatta in italia'". (cl.co)

SENATO: AUDIZIONE DI NARDONI (REGIONI) SULLA RIFORMA DELLA PAC
- roma, (agra press) - “la nuova politica agricola comune (pac) può rappresentare una straordinaria occasione di rilancio del sistema produttivo individuando però le priorità e le strategie da realizzare, ed evitando spinte centralistiche", ha detto fabrizio nardoni, coordinatore della commissione politiche agricole della conferenza delle regioni e assessore all'agricoltura della puglia illustrando, nel corso di un’audizione di fronte alla commissione agricoltura del senato, la posizione che la conferenza ha assunto sul futuro della pac prima della pausa estiva. “e’ questo il momento - ha sottolineato nardoni - per ripensare, con il contributo delle regioni, degli operatori e delle loro rappresentanze, le procedure e le tempistiche per offrire servizi migliori e aggiuntivi agli agricoltori”. l'assessore ha posto l’accento sull'integrazione e la complementarietà tra fondi e sulla “governance”, ossia sull'importanza di chiarire competenze di intervento a livello programmatorio e garantire il rispetto del ruolo istituzionale delle regioni. (cl.co)

REGIONI: ERRANI, CONDIVIDIAMO ABOLIZIONE PROVINCE MA SERVE RIASSETTO TERRITORIALE COMPLESSIVO
- roma, (agra press) - "rispetto al ddl costituzionale che abolisce le province, la conferenza delle regioni ne condivide lo spirito, ovvero la semplificazione dei livelli istituzionali presenti nella carta costituzionale, ma prima di esprimere un parere e' necessario acquisire la posizione che il governo intende assumere nel disegno di legge ordinario sul riassetto territoriale, che per ora non e' stata oggetto di confronto con le regioni", ha dichiarato in un comunicato il presidente della conferenza delle regioni, vasco errani. "c'e' in ogni caso - ha concluso errani - la necessita' di accompagnare il processo di superamento delle province con un percorso chiaro per il trasferimento delle risorse finanziarie, umane e patrimoniali da definire nella legge statale". (cl.co)